Come scongiurare brutte sorprese all’auto per il nostro viaggio

Si sta avvicinando l’estate e per molti arriva il momento di prepararsi alla partenza. Destinazione scelta, alberghi già prenotati, valigie pronte, cosa manca? Un controllo alla macchina prima di partire, che è assolutamente d’obbligo anche se a molti può sembrare un passaggio inutile da mettere in pratica. Invece non è affatto solo una perdita di tempo, ma può servire moltissimo a scongiurare brutte sorprese che possono insorgere proprio durante il viaggio.

La prima cosa da fare, anche se non a “livello amatoriale”, è quello di far effettuare la revisione oppure andare a verificare la data dell’ultima volta in cui è stata fatta. Se dovessero esserci problemi evidenti all’auto, in questo caso verranno scoperti e questo, anche se ci sembra strano, potrebbe addirittura salvare la vita a noi e agli altri passeggeri.

Verifichiamo anche le condizioni della ruota di scorta, se ce l’abbiamo, e se invece non l’abbiamo teniamo in considerazione l’idea di farla installare ad hoc proprio prima del viaggio. Attenzione anche all’efficienza dei fari: andiamo al buio e diamo uno sguardo per confermare che funzionino correttamente e che la luce sia sufficiente per poter andare su una strada al buio praticamente come se fosse giorno.

E’ opportuno avere sempre a portata di mano i numeri per le emergenze e quelli di utilità, inoltre prima di metterci alla guida per un lungo viaggio, controlliamo se la nostra assicurazione prevede il servizio di soccorso stradale con carroattrezzi, teniamo questo numero a portata di mano.

A questo punto occupiamoci di controllare i livelli dell’olio motore, l’acqua del radiatore e il detergente dei tergifari. Ovviamente se insieme a noi viaggeranno bambini, installiamo un seggiolone omologato per il trasporto dei più piccoli. Se invece abbiamo dei dubbi sulla necessità di mantenere un seggiolone già installato, misuriamo l’altezza del nostro bambino (se l’età non consente la disinstallazione) e controlliamo che non abbia superato le norme. Se è più alto del limite, allora può viaggiare anche in assenza di seggiolone.

Poi arriva sicuramente il momento dei tergicristalli: controlliamo le spazzole e se sono effettivamente consumate provvediamo a sostituirle. Dal punto di vista meno tecnico invece, sarà consigliabile andare a pulire tutti i sedili, sostituire se necessario i coprisedili, fare spazio dietro in modo che il passeggero si possa sdraiare ed eliminare tutte le tracce di cibi, in maniera tale che non inizino ad emanare cattivo odore proprio durante il viaggio. Se teniamo sempre in macchina una bottiglietta d’acqua, approfittiamo dell’occasione per sostituirla in modo tale che sia possibile usufruirne durante il viaggio.

Tornando invece agli pneumatici, è sempre meglio misurare la pressione prima di partire per un viaggio, soprattutto se è molto lungo ed in particolar modo se si svolge durante il picco della stagione calda, in quanto le alte temperature possono causare problemi alle nostre gomme. Uno sguardo anche ai freni, e se non siamo capaci di occuparcene possiamo fare in modo che sia un professionista a giudicare il loro stato.

Come ultima cosa, attenzione a tutti i documenti, che siano in regola: non soltanto la patente ma anche il bollo auto, l’assicurazione e tutte le altre documentazioni. Non dimentichiamo che se la nostra macchina dev’essere perfettamente utilizzabile sotto tutti i punti di vista, anche noi dobbiamo guidare in ottime condizioni. Ovviamente non è possibile bere ed è preferibile non mangiare cibi dddpesanti pesanti in maniera tale da non avere sonnolenza.